gallery/name
gallery/name

Ippolita Franciosi

E' nata a Ferrara, laureata al Dams a Bologna con una tesi in Psicologia delle Arti sulla comunicazione nella Video Arte italiana (portando gli esempi di Studio Azzurro e Fabrizio Plessie Maurizio Camerani) dal titolo:" Dalla comunicazione alla creatività-Nuovi media e Video Arte- "

Da diversi anni ha creato un percorso autonomo di studi tra fotografia, memoria e tematiche di genere.

Si è occupata di raccolta di fonti orali delle donne partigiane che hanno vissuto la Resistenza in Italia, ritraendole mentre le raccontano la loro (r)esistenza da un punto di vista di genere e intergenerazionale. Il secondo progetto Re-Sisters si è esteso alle nuove forme di resistenza femminili a livello globale. I due progetti sono stati sostenuti dall’ Assessorato alla Cultura del Comune di Pontedera. Ora la sua ricerca l'ha portata a raccogliere fonti orali delle donne curatrici in Toscana, dove l'antica sapienza magica e rituale si incontra e si scontra con la storia, la religione, le credenze popolari.


Pubblicazioni:

Quotidiano pontederese, immagini di nuovi cittadini, Tagete editore (un libro fotografico sull'immigrazione in Toscana)
R-esistenze, il passaggio della staffetta, Morgana edizioni, Firenze ( le resistenze durante la seconda guerra mondiale delle donne in Toscana)
R-esistenze, le immagini, Bandecchi vivaldi editori ( le resistenze delle donne durante la seconda guerra mondial ein Italia)
Re-Sisters, Morgana edizioni, Firenze
Streghe? Una ricerca in Toscana, Spiritolibero Pubblihnship editore ( una ricerca per immagini sugli antichi rituali collettivi e privati praticati in Toscana)

gallery/biogra